Quando si avvicina l’estate il desiderio di ogni donna è di avere un addome piatto per sfoggiare i migliori bikini.
A volte però è difficile ottenerla, a causa di una vita sedentaria, sovrappeso, gravidanze e menopausa. Esistono però alcune buone abitudini, alimentari ma non solo, che sono in grado di aiutarvi a sgonfiare la pancia.

Innanzitutto, è importante ridurre l’apporto calorico. Pensate che se desiderate perdere 500 grammi alla settimana dovete bruciare circa 500 calorie. Questo non vuol dire smettere di mangiare, ma mangiare meglio. Scegliete con cura gli ortaggi da mettere in tavola. Non ci sono verdure vietate, perché tutto dipende dalla flora intestinale di ognuno. Sono però consigliati il finocchio, che più di tutti ha proprietà sgonfianti. La frutta invece sarebbe meglio evitare di consumarla vicino ai pasti, meglio se durante gli spuntini.
I carboidrati sono da consumare con moderazione, perché contengono lieviti, zucchero e farine raffinate, che potrebbero gonfiare il vostro addome. Meglio scegliere pietanze a base di pasta e riso integrale, o altri cereali come orzo e kamut. I cibi integrali sono ricchi di fibre, quindi aiutano a regolarizzare l’intestino e di conseguenza a sgonfiare la pancia. L’importante è bere tanto.
Anche il pesce non deve mai mancare. Soprattutto quello azzurro che è ricco di Omega 3. Ricco di acidi grassi essenziali, il pesce favorisce la salute di tutto l’organismo, inoltre le proteine costruiscono i muscoli. Sono proteine utili, quelle del pesce. È invece meglio evitare la carne rossa e il consumo eccessivo di salumi, che causano ritenzione idrica e cellulite.
Includete nella vostra alimentazione anche yogurt e fermenti lattici vivi. Lo yogurt è consigliato bianco e magro, in modo da poter riequilibrare la flora batterica intestinale. Di solito un intestino sano e regolare è il primo passo per la conquista di un addome sgonfio.

Per sgonfiare l’addome possono essere utili anche gli infusi. Sono utili per idratare l’organismo, e sono più invitanti da bere, grazie al loro sapore, integrando quindi l’acqua. Vi consigliamo quelli al finocchio, alla liquirizia, al tarassaco, si tratta anche di un ottimo detox per il fegato, all’anice, alla menta piperita, per facilitare la digestione, e al tè verde.

Oltre a questo: attenzione anche alla masticazione. Mangiate lentamente e masticate con cura, mai di fretta.

Fate un po’ di attività fisica. Scegliere sempre esercizi aerobici che possano riscaldare il corpo: camminata sostenuta, ciclismo, danza, nuoto e così via. Gli esercizi cardiovascolari possono farti smaltire molte calorie, abbastanza da portare l’organismo ad attingere energia dal grasso.
Ricordate però che non bisogna fare solo esercizi cardiovascolari, trascurando quelli mirati per sviluppare forza e massa muscolare. L’attività cardio fa bruciare più grassi durante lo svolgimento dell’esercizio, ma i muscoli smaltiscono adipe anche a riposo.

Infine è importante anche curare la postura. Schiena dritta e addome tirato sono due buoni punti di partenza.

Speriamo che questi consigli vi possano essere utili!

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *