Le tanto agognate ferie si stanno avvicinando, alcuni però non hanno ancora scelto dove trascorrerle. Se amate le spiagge selvagge e la natura incontaminata, l’Isola d’Elba è il posto che fa per voi. Abbiamo individuato quali sono, secondo noi, le spiagge più belle dell’isola. Continuate a leggere se volete saperne di più.

Spiaggia di Sansone a Portoferraio

La spiaggia di Sansone è una piccola striscia di ghiaia bianca, raggiungibile percorrendo un sentiero, che parte dalla spiaggia della Sorgente.

Spiaggia della Biodola

Si tratta di una delle spiagge più amate dell’isola, anche da chi viaggia con i bambini. Qui troverete sabbia dorata e fondali che degradano dolcemente. Oltre che dalle famiglie, la spiaggia della Biodola è molto frequentata anche da chi pratica sport.

Spiaggia di Felciaio a Capoliveri

Nei pressi della spiaggia di Capoliveri troverete questo piccolo angolo di Paradiso: la spiaggia di Felciaio, un minuscolo lido di sabbia e ghiaia.

Spiaggia di Cavoli a Campo nell’Elba

I “cavoli” erano i blocchi di granito che venivano estratti in questa zona, e che hanno lasciato in eredità alla spiaggia il nome. Potrete stendervi a prendere il sole sulla sabbia, oppure sugli scogli levigati. Sopra di voi, nascoste dalla vegetazione, ci sono invece alcune antiche cave Romane e di età medievale, utilizzate un tempo per l’estrazione del granito.

Fetovaia a Campo nell’Elba

Questa spiaggia è tra le più conosciute dell’Elba, nonostante sia solo una piccola baia di appena 200 metri. Qui troverete sabbia grossa, scogliere di granito e, alle vostre spalle, una rigogliosa vegetazione mediterranea. Si tratta di una spiaggia ben riparata e facilmente raggiungibile, anche grazie ai mezzi pubblici.

Spiaggia di Capo Bianco

Ad appena un chilometro da Portoferraio, questa spiaggia si caratterizza per il mare cristallino a contrasto con i ciottoli bianchi dell’arenile. La zona più suggestiva della spiaggia è la zona ad est, verso il promontorio. Inoltre, aspetto da non trascurare per gli amanti della tintarella, potrete godere di tante ore di sole durante il giorno, fino al tramonto. Sul promontorio, che la separa dalla Padulella, sono ancora ben visibili le piazzole delle batterie costiere antiaeree della Seconda Guerra Mondiale, poste a difesa di Portoferraio.

Spiaggia dell’Innamorata

La spiaggia di Capoliveri è lunga e sabbiosa, racchiusa ai lati da un’imponente scogliera, dove si trova anche una scuola di kitesurf. Viene così chiamata perché rievoca la leggenda dei fidanzati Lorenzo e Maria. Correva l’anno 1534 e le coste dell’Isola d’Elba erano razziate dai saraceni dal Pirata Barbarossa. Gli sguardi dei due innamorati si erano incrociati per la prima volta sulla spiaggia e, proprio quella spiaggia, divenne il loro rifugio, fino alla morte di Lorenzo per opera dei saraceni. Ogni anno, viene commemorato l’evento con una sfilata in costume storico illuminata dalle fiaccole a olio, a cui seguono diversi giochi in cui si sfidano i quattro rioni del paese.

E voi, siete d’accordo?

Rispondi

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *